Lilla Gősi è una giornalista e formatrice freelance. Scrive, disegna e usa la combinazione di queste due per raccontare storie e creare delle attività nell’ambito dell’educazione non formale. Laureata in Comunicazione e Media e Storia dell’Arte, pubblica articoli nel settimanale più popolare dell’Ungheria, Nők Lapja, dal 2012. È una blogger attiva. Ama lavorare con gruppi e fare domande. Viene dall’Ungheria ma vive in Italia dal 2017. Ha partecipato a numerosi progetti europei: formazioni, scambi culturali e progetti di volontariato. Gli argomenti principali a cui tiene: promuovere la sostenibilità, il pensiero critico e l’inclusione. Nel suo tempo libero gode delle attività legate all’arte, alla cultura e al viaggiare.

Francesco Ratano, 32 anni, laureato In Storia e civiltà dopo lunghi anni di viaggi ha deciso di fermarsi in Italia, da dove è partito. Ha lavorato come venditore di olio d'oliva, arbitro di calcio, videomaker, spacciatore di contratti energia, attore di teatro e televisione, volontario internazionale, giornalista e insegnante, lavoro che attualmente lo sostenta. Ha una passione per la scrittura, gli sport, il mondo fantasy, i videogiochi, il vino, la poesia, la musica, il teatro, i viaggi e le soluzioni sostenibili.  Non compra bottiglie e posate di plastica dal 2018. 

Alessandra Marchioni, 32 anni, laureata in Lingue e Letterature euro americane. Ha vissuto a Roma, Pisa, Parma e Palermo, per poi tornare a Rieti, sua città natale, dove lavora come insegnante di italiano a stranieri e di spagnolo e inglese nelle scuole medie e superiori dell'hinterland reatino. Nel tempo libero ama gironzolare per l'Europa, esplorare splendidi paesini italiani sconosciuti, leggere e scrivere. Per divertimento ha recitato in cortometraggio su Pasolini come attrice protagonista. Si è sempre occupata di intercultura, partecipando a progetti europei di volontariato, quali l'Erasmus Plus in Ungheria, dove ha lavorato per l'integrazione della comunità rom o in un centro di accoglienza straordinaria a Taranto, dove ha operato con detenuti e richiedenti asilo.

Fabia Fleri ha 34 anni, è italo-francese e vive a Roma. Ha lavorato come web writer, articolista freelance e sub editor per testate culturali online e cartacee, scrivendo di viaggi, moda, cucina, insomma di qualsiasi cosa tranne politica ed economia. Lei però vorrebbe solo scrivere del suo gatto. La sua esperienza come assistente editoriale per una nota casa di produzione cinematografica le ha fatto capire ancora meglio quanto l'avvincente vita del suo gatto rosso sia sottovalutata. Le piace viaggiare ma quando è via pensa solo a lui. Un giorno scriverà un romanzo incentrato sulla sua cuccia.
Veronica Venturi, 27 anni, informatica. Laureata in Matematica e Data Science, lavora come consulente di sicurezza informatica nelle vesti di ethical hacker. Divisa tra un'anima scientifica e un'altra che ama l'arte e la letteratura, qualcuno la direbbe confusa, ma lei, con modestia, ribatterebbe definendosi eclettica. Ama le canzoni d'autore, gli animali, il silenzio e le cose che funzionano come devono. Ha molto a cuore temi quali la parità di genere e il femminismo.